Ricerca

La ricerca
Al cuore della missione pubblica della Statale

L’Università degli Studi di Milano è tra i primi atenei italiani per investimenti in infrastrutture di ricerca e capitale umano: due elementi imprescindibili per affrontare le complesse sfide della conoscenza in un contesto sociale e produttivo in costante e velocissimo mutamento.

Istituzione pubblica votata allo sviluppo e al progresso dei saperi, l’Università è da sempre impegnata nello sviluppo di progetti di ricerca che abbiamo un forte impatto sulla qualità della vita dei cittadini.

La ricerca in Statale si svolge soprattutto nei dipartimenti e nelle tante strutture dedicate privilegiando la creazione e la crescita di reti di collaborazione sia sul territorio che a livello nazionale e internazionale.

In Ateneo le attività scientifiche coinvolgono l’intera comunità accademica -  dai professori, ricercatori, dottorandi, assegnisti e borsisti fino agli studenti dei corsi di laurea, in una ideale tensione conoscitiva capace di accogliere sempre nuove sollecitazioni.

microscopio elettronico elementi colorati
La Statale e la ricerca sul Covid-19

L'Università degli Studi di Milano in prima linea nella gestione dell’emergenza, con lo straordinario lavoro del suo personale sanitario e le sue competenze scientifiche.

Eventi

Le ultime novità dal mondo della ricerca nel campo della fisiopatologia e terapia delle malattie psichiatriche saranno presentate nell’incontro, su Zoom, organizzato dalla Società italiana di Neuroscienze e patrocinato dal team NeuroNest dell’Università Statale di Milano. Il ruolo della genomica su meccanismi e bersagli terapeutici nella depressione e il trattamento del disturbo post-traumatico da stress saranno alcuni degli argomenti di confronto tra esperti del settore.

La Galleria Mellonella e la sua applicazione nel modello sperimentale nel workshop tenuto da esperti della materia nazionali, europei e internazionali e patrocinato da NC3Rs (National Centre for the Replacement, Refinement & Reduction of Animals in Research). Utilizzata per lo studio delle patologie infettive e come modello di screening anti-microbico, la larva di galleria mellonella rappresenta una valida alternativa alla sperimentazione in vitro o sui mammiferi.